Primi · Ricette Vegan

Orzo tiepido con Zucca e Hijiki


Che bella l’estate … e quest’anno me la sto proprio godendo. Mi piace sentire il sole caldo sulla pelle e la mattina, anche se sono ancora in città e non è il massimo, spesso faccio una passeggiata … insomma cerco di prendere il lato positivo! 🙂 Ovviamente nelle ore più calde mi guardo bene dall’uscire di casa, perché in questi giorni fa davvero caldo-caldo-caldo 🙂 … ma d’altronde se non fa caldo ora … quando?!? 😀

Quella di quest’anno mi ricorda le estati di quando ero piccola. Allora vivevo in Liguria e certamente era un po’ diverso che stare a Milano ma ricordo questo caldo, che arrivava nel pomeriggio. Di solito io ero al mare, iniziavo ad andare al mare a giugno fino a settembre, era normale, anzi alla fine ero quasi stufa, perché diventava una routine, sempre la stessa. Ma a volte capitava che non ci potevo andare (non ricordo perché) e allora si stava a casa, perché anche uscire per la passeggiata faceva troppo caldo. Mi ricordo di questi pomeriggi infiniti, capitava soprattutto la domenica, il caldo diventava noia e la noia diventava inedia e alla fine per fare qualcosa … litigavo con mio fratello! 😀 perché quando si è piccoli e non si ha nulla da fare è normale anche quello! ahahah! 😀
Era tanto che non ci pensavo e descrivere ora quei momenti me li ha fatti rivivere con una profonda dolcezza! ❤ grazie!

Comunque tornando al presente, anche questo caldo-caldo-caldo ha qualche aspetto positivo  … ho meno fame e diminuisce l’appetito,  complice la poca voglia di mettersi ai fornelli! 😉 Tuttavia non si può vivere di sola insalatina, o meglio la sera si, ma non a tutti i pasti!

Quindi in questi giorni ho messo in atto una strategia per non cucinare troppo ma avere sempre cereali e legumi a disposizione:

  1. La mattina appena alzata metto a cuocere i cereali –> non fa ancora caldo, nel frattempo preparo la colazione e non mi sembra di aver fatto nulla. Se il cereale ha bisogno di ammollo lo metto giù la sera prima (tempo richiesto 30 secondi).
    Per condire il cereale uso: le verdure del brodo vegetale frullate con basilico o altre erbe e faccio un pesto –> tempo richiesto 2 minuti; oppure verdure crude, ad esempio carote, cetrioli, pomodori, olive, un po’ di gomasio, semi e poco olio; oppure verdure saltate che si cuociono velocemente, ad esempio zucchine, zucca (finalmente è tornata) con un po’ di spezie, cicoria e tofu affumicato, etc…
  2. Per i legumi stessa procedura: la sera ammollo e mattina cottura con la kombu.
    Per condirli, si possono mettere insieme a verdure e cereale per piatto un unico, oppur fare un paté frullandoli con altri ingredienti a piacere.
  3. per le verdure, possiamo sicuramente consumarle crude, quindi molto velocemente si possono preparare delle insalate o verdure tagliate a julienne e condirle con succo di limone ma ancora meglio con acidulato di umeboshi. Per le verdure cotte si può optate per la cottura a vapore ad esempio carote, zucchine, fagiolini, ottime accompagnate ad esempio con paté di legumi o condite come le insalate.
  4. I semi sono sempre una buona idea da aggiungere ai nostri patti perché oltre a dare croccantezza, li arricchiscono di sali minerali, oli di buona qualità e fibre.
  5. Consiglio di evitare di accendere il forno, quindi il pane cucinatelo a vapore, è ottimo! Io ieri ho impastato 1Kg di farine (mix come sempre di cereali diversi) poi una parte l’ho fatta salata con semi di girasole, sesamo e canapa, una parte dolce con uvetta-noci-pistacchi e cioccolato-nocciole. Perfetto anche per la colazione! 🙂 … questo pane a vapore ha solo un piccolo difetto … è troooopppoooo buono! … quindi attenti a quanto ne mangiate! oppure mettetelo sotto chiave! 😉

Ecco quindi i miei 5 semplici consigli per riuscire ad avere sempre qualcosa da preparare in circa 10min, senza praticamente accorgersene! 🙂

Tutto questo racconto proprio per dirvi che l’orzo che vi propongo oggi l’ho preparato in esattamente 12 min grazie al fatto che avevo l’orzo decorticato già cucinato! 🙂

L’orzo integrale o decorticato ha bisogno di ammollo, cosa che ho fatto ieri! Stamattina l’ho messo a cuocere con 2 volumi di brodo vegetale, ho impostato 45 min per la cottura et voilà alle 8.30 era cotto! 🙂

L’orzo è un ottimo cereale anche estivo, perché è rinfrescante per l’intestino, leggero, con pochi grassi, piace molto al fegato, aiuta a drenare ed eliminare calore.

Come verdure ho usato una zucchina e un pezzetto di zucca che ho tagliato a bastoncino, ma potete anche tagliare tutto a cubetti. Ho dapprima saltato con un pochino di olio di sesamo e curry le verdure, ho aggiunto 2 pizzichi di alghe hijiki secche, dopo un altro paio di muniti ho aggiunto del brodo vegetale a coprire leggermente le verdure, ho coperto lasciando la fiamma mediamente vivace e ho fatto cuocere per 7-8 min. La zucca si disfa e le alghe sono gonfie, ecco è pronto.

A fiamma spenta, si aggiunge l’orzo e si mescola, in questo caso infatti evitiamo la doppia cottura dell’orzo (ovvero non lo saltiamo ulteriormente) perché fa caldo.  Si può quindi mangiare! 😀

Cosa vi avevo detto? velocissimo! 🙂 … ma soprattutto saporito e ricco! 🙂

Vediamo come si fa!

Ingredienti (2porzioni):

  • 2 porzioni di orzo cotto (200-300g)
  • 1 zucchina
  • 150g zucca
  • 2 pizzichi di alghe hijiki
  • curry
  • 1 cucchiaino di olio di sesamo
  • sale marino integrale
  • brodo vegetale o acqua q.b.
  • semi di zucca tostati

Come si procede:

  1. Mondare e tagliare  a bastoncino (o a cubetti) le verdure
  2. Scaldare l’olio con il curry, unire le verdure e un pizzico di sale, quindi aggiungere le alghe hijiki secche (non ammollate).
  3. Dopo un paio di muniti coprire leggermente le verdure con del brodo vegetale, coprire e, lasciando la fiamma mediamente vivace, cuocere per 7-8 min. Quando le verdure si sfaldano e le alghe sono gonfie è pronto.
  4. A fiamma spenta, aggiungere l’orzo cotto, mescolare, guarnire con i semi di zucca. 

Io l’ho accompagnato con dell’insalatina mista e frutti di bosco freschi (ho scoperto che mi piacciono tantissimo aggiunti alle insalate!) e delle quenelle di patè di fagioli neri, pomodori secchi, olive e basilico.

Vi auguro che troviate questo piatto interessante e che abbiate voglia di farlo … nel caso fatemi sapere, aspetto i vostri commenti! 🙂

Piatto: primo
Difficoltà: semplice
Tempo: 12 min (escluso tempo cottura orzo)

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.