Dessert · gluten free · Ricette Vegan

Pandolce di Pasqua – Senza Glutine, con Pasta Madre


Da qualche tempo, oltre alla mia Gilda (la mia PM di 6 anni), sto crescendo anche Louis … il lievito madre senza glutine di grano saraceno.

L’ho ricevuto in dono e l’ho ribattezzato Louis perché è scuro, potente, capace di crescere, lentamente e con grande pacatezza, e di lievitare anche senza il sostegno del glutine … mi ricordava un po’ il mitico Louis Armstrong, re del soul, potente, pieno di energia e nello stesso tempo placido nella sua profonda risata! … insomma direi calzante, non vi pare?! 😉

Finora avevo cercato di capire, studiare e fare ambientare Louis nella sua nuova casa. Avevo già provato un primo esperimento di panificazione, ma non mi aveva entusiasmato, tuttavia, come sempre, dagli esperimenti, anche quelli non riusciti bene, si impara tanto, si riesce a migliorare e a capire i punti critici.

E quindi ci riprovo con questa ricetta! 🙂 Ho pensato ad un dolce adatto alla Pasqua, che avesse il profumo della tradizione e che potesse essere una alternativa per chi non può mangiare alimenti con glutine.
E’ così che nasce il mio Pandolce di Pasqua, col profumo di arancia all’interno e mandorle croccanti in superficie. Ah, naturalmente tutto rigorosamente senza latte, burro, uova e farine raffinate.

Il risultato? Stavolta mi ha convinto! …. ma per sicurezza l’ho fatto assaggiare alle mie amiche che lo hanno fatto assaggiare a figlie, mariti e fidanzati! … e che dire … è sparito in un battibaleno! 😀 … che felicità ❤ 

E allora eccovi la ricetta!

Ingredienti (dose per uno stampo da plumcake):
120g farina di grano saraceno
100g farina integrale di riso
30g farina di mais fioretto + 30g farina di mais integrale
55g PM senza glutine rinfrescata (Louis)
2 manciate di uvetta
2 cucchiai di semi di girasole
pizzico di sale m.i.
1/2 arancia scorza grattugiata
40g olio di girasole alto oleico
70g sciroppo di riso
30g sciroppo d’acero
150ml di bevanda di riso aromatizzata alla vaniglia (altro se necessario)
mandorle per la guarnizione

Finitura:
1 cucchiaio di sciroppo di riso + acqua q.b. per la  laccatura

Come si procede:
Il giorno prima rinfrescare il lievito madre.
In una ciotola unire le farine e gli ingredienti secchi.
In un bicchiere graduato unire gli ingredienti liquidi compresa la scorza grattugiata di arancia ed emulsionare con il minipimer.
Unire gli ingredienti, aggiungere anche la PM e impastare. Il composto è piuttosto morbido e non si ottiene la classica pagnotta.
Rivestire con la carta forno uno stampo per plumcake e trasferire l’impasto, livellare e infine decorare con le mandorle, se preferite potete metterle anche nell’impasto.
Lasciare lievitare circa 12 ore in un luogo tiepido senza correnti d’aria.


Scaldare il forno a 200°C con un pentolino di acqua all’interno. Cuocere a 200°C per 10 min, quindi abbassare a 180°C e continuare la cottura per circa 30-40 min. Se durante la cottura il pandolce vi sembra colorito coprire con la stagnola. Se al termine del tempo vi sembra ancora umido, toglierlo dallo stampo, capovolgere e cuocere per circa 10 min.
Sfornare e laccare con la miscela di sciroppo e acqua.
Lasciare raffreddare su una gratella prima di servire.
Ottimo sia come dolcetto a fine cena, ma anche per colazione o merenda! … insomma ogni momento è quello giusto 😉

Aspetto i vostri commenti e foto! 😀

Piatto: dessert
Difficoltà: media
Tempo: 1 ora (più tempo lievitazione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.