gluten free · Primi · Ricette · Ricette Vegan · Zuppe

Canederli macro di miglio


I Canederli sono una ricetta molto antica di derivazione contadina, tipica della cucina tedesca, ma da noi sono noti come specialità gastronomica del Trentino-Alto Adige.
E’ una ricetta povera, tipicamente di recupero e riciclo, infatti i canederli sono delle polpettine fatte con il pane raffermo ammollato e impastato con uovafarinalattespezie e aromi. Oggi le versioni di questo piatto sono tantissime, realizzate aggiungendo al composto base ingredienti come formaggi, carne, salumi o verdure.
e hanno perso la connotazione di piatto povero e di recupero diventando un ennesimo piatto molto condito e da occasione speciale.

Ho deciso quindi di ispirarmi allo spirito originale della ricetta per creare una versione di canederli macro più naturale, equilibrata e vegetale.

Se mi seguite da un po’ o se avete visto altre mie ricette, sapete che il miglio è super versatile oltre che essere molto digeribile e veloce da cuocere. Quindi ho deciso di usarlo come base nella mia ricetta al posto del pane. In questo modo, inoltre, è molto semplice creare una ricetta senza glutine sostituendo la farina di frumento (che comunque dà una consistenza più morbida) con farina di sorgo e ceci.

Infine si presta ad essere sia una ricetta di recupero e svuota frigo, sia salva cena perchè una volta che in frigo si hanno gli ingredienti cotti si assembla velocemente.

Ma andiamo per ordine e cominciamo col preparare gli ingredienti (anche se confesso che sono andata un po’ ad occhio!).

INGREDIENTI (DOSE 2 PERSONE)

CANEDERLI
300G MIGLIO COTTO (80g se secchi)
130G FARINA T.2 (SG 100G FARINA DI SORGO E 30G FARINA DI CECI)
100G TOFU AFFUMICATO
150-200G CAVOLO NERO O ALTRE FOGLIE VERDI
2 SCALOGNI
20-30G OLIO EVO
1/2 CUCCHIAINO AGLIO SECCO
FARINA DI SEMI PSILLO
1 CUCCHIAIO MISO BIANCO

BRODO VEGETALE
SEDANO-CAROTA-CIPOLLA
2-3 FUNGHI SHIITAKE ESSICCATI
MIRIN
SHOYU O TAMARI (SG)

PROCEDIMENTO

  1. Mondare le verdure del brodo, tagliarle finemente, aggiungere gli shiitake e 1L di acqua, portare a bollore e cuocere per 10min. Salare con shoyu o tamari e insaporire con mirin.
  2. Mondare il cavolo nero. Scottarlo 2min in acqua salata bollente. Quindi saltare con olio insieme allo scalogno.
  3. In una ciotola unire il miglio, il tofu, il cavolo nero e frullare con il minipimer.
  4. Unire la farina, l’aglio, l’olio e impastare. Unire anche lo spillo e impastare nuovamente. Se non si usa lo psillo potrebbe essere necessario aggiungere ancora un po’ di farina.
  5. Dividere l’impasto in piccole porzioni e formare le polpettine e infarinarle leggermente.
  6. Cuocere i canederli per 2-3 min
  7. Servirli in una ampia scodella con abbondante brodo e guarnire con prezzemolo fresco.
    in alternativa rosolorale in padella con olio e salvia e servire su una vellutata di zucca o sedano rapa.

Piatto: primo
Tempo di preparazione: 30min
Dose: 2-3 persone

Se non riesci a trovare alcuni ingredienti puoi ordinarli online su Macrolibrarsi, trovi già i link sui prodotti nella lista ingredienti.
Inserendo il codice partner 7300 (fase 4 del vostro carrello), puoi aiutarmi a sostenere il blog, ricambiando la condivisione gratuita di ricette e consigli.
 Grazie!



4 pensieri riguardo “Canederli macro di miglio

  1. ottimi i canerderli. io non ho messo farina perchè non mi piace il suo sapore e sono rimasti in perfetta forma con lo psillo. avevo il tofu naturale e perciò ho aggiunto la paprica affumicata . buonissimi e leggeri . Grazie mille per l’idea. Buona giornata

    1. Ciao Chiara, si lo psillo è strepitoso ma dato che non tutti lo conoscono o lo hanno ho fatto la ricetta con la farina.
      Sono felice che ti siano piaciuti! grazie a te. buona giornata

Rispondi a Chiara bresciani Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.