Energia del Cibo · Pensieri & Parole ... · Ricette

La magia del Natale – I Consigli che ci sistemano per le Feste


Mancano pochi giorni a Natale … il conto alla rovescia è iniziato!

Sapete già con chi e dove trascorrerete il Natale?

Avete già deciso il vostro menù?

Ma soprattutto siete felici?

Le Feste di Natale sono il periodo più magico dell’anno, l’occasione in cui si desidera stare insieme alle persone più care e già solo questo pensiero ci dona tanta energia che riempie il cuore!

Tuttavia, a volte si arriva alla Vigilia stressati, carichi di ansia perché si pensa …

  • Sarà difficile trovare a tavola qualcosa che non sia eccessivo (troppo grasso, troppo dolce, troppo condito, troppo di tutto…)
  • Si esagererà col cibo perché sarà difficile dire di “no”
  • Ci sarà qualcuno che mi vedrà come un alieno o come una rigida o come una sfigata che non sa cosa si perde…
  • Dovrò dare le solite spiegazioni sul perché alcune pietanze non mi garbano.
  • Avrò la “schiscetta” con il pranzo diverso dagli altri …
  • … e bla bla …. … (rumore e basta!!!)

Beh lasciate andare tutti questi pensieri, sono solo rumore, che guastano la serenità e l’armonia che invece si dovrebbe godere in questi momenti.

Respirate profondamente e pensate invece alle cose che vi fanno desiderare Natale:

  • La gratitudine di avere una famiglia
  • La gioia di essere tutti insieme
  • Il piacere di stare alla stessa tavola

Ecco … è così che si crea quella vibrazione sinergica, generata dall’insieme delle persone, che dà energia vitale al cuore!

Ora siamo pronti per goderci le Magiche Feste di Natale! ❤

Vi lascio con alcuni consigli ricordandovi che il nostro corpo è una macchina meravigliosa e saprà sostenerci se lo prepariamo e se lo aiutiamo prima, durante e dopo i giorni di Festa 😉

  1. Viviamo serenamente i momenti di condivisione e, se ci va, concediamoci qualche piccolo “sgarro”, che vuol dire ad esempio: scegliere di assaggiare un dolce speciale anche se ha zucchero, oppure un secondo di carne anche se è un po’ grasso, oppure quel primo piatto che fa solo la mamma o la zia anche se un po’ troppo ricco …!

Non siamo obbligati a farlo, ma se non farlo non ci fa stare sereni, conviene farlo! Per un giorno NON SUCCEDE NULLA!

  1. Un modo per evitare di sgarrare troppo ed essere sicuri di mangiare qualcosa è cucinare qualcosa da portare al pranzo di famiglia e che sia di gradimento per tutti. In questo modo possiamo assaporare e condividere il nostro cibo in compagnia senza sentirci esclusi, far conoscere ai nostri cari pietanze diverse, infine, ultimo ma non meno importante, donare l’energia e l’amore che abbiamo messo nel cucinare il piatto a tutti i commensali. Quindi scegliamo di cucinare un piatto con verdure e cereali e legumi appetitoso e sfizioso.
  2. Se per noi è importante mangiare cibo sano, senza derivati animali, senza glutine o altro, prepariamoci le nostre pietanze scegliendo tra le nostre preferite, per avere un pranzo completo e di bell’aspetto. Come detto sopra prepariamo anche qualcosa in più da condividere con gli altri.
  3. Anche se Natale è un giorno solo ci sono anche la Vigilia e Santo Stefano :O … non facciamoci prendere dal panico! Valutiamo in quale occasione ci sarà lo sgarro maggiore ed organizziamoci per gli altri giorni.
  4. Dato che nei giorni di Festa siamo a casa dal lavoro abbiamo più tempo, impieghiamolo per fare un po’ di attività fisica e se non siamo degli sportivi delle belle passeggiate andranno più che bene! Muoverci ci aiuterà sia a smaltire eventuali eccessi e sia a tonificare ed attivare il corpo ed il metabolismo… insomma niente scuse! 
  5. Ricordiamo che nella giornata abbiamo 3 pasti ma se a pranzo si è mangiato troppo la cena la possiamo saltare. Oppure se il festeggiamento è stato la sera possiamo saltare la colazione. In questo caso una zuppa di miso semplice sarà un ottimo tonico per aiutare apparato digerente e fegato a svolgere il loro lavoro. Un digiuno intermittente in questi casi può essere un buon alleato.
  6. Se ci troviamo in situazioni in cui è difficile dire no, prendiamo porzioni piccole e facciamo bocconi piccoli. Gustiamoci ciò che abbiamo deciso di mettere nel piatto senza sensi di colpa, ma evitiamo di fare il bis! 😉
  7. Se siamo fortunati e tutta la famiglia mangia solo cibo sano e genuino organizziamo a casa nostra il pranzo di Natale, sarà un’occasione per condividere con altri equilibrio ed armonia. Ma mi raccomando tolleranza se qualcuno ci porta qualcosa “fuori menù”! 😉
  8. Ricordiamoci sempre di MASTICARE! Qualsiasi cibo mangiamo la masticazione aiuta la digestione, tonifica l’intestino, mangiamo più lentamente, aumenta il senso di sazietà, insomma mangiamo meno.
  9. Finiti i giorni di Festa torniamo alle nostre abitudini, privilegiando cereali integrali in chicco soprattutto riso, orzo, miglio, avena, grano saraceno, ricchi di vitamine, fibra e facili da digerire; i cereali sono il cibo dell’uomo per antonomasia. Abbondiamo con verdure a foglia verde per favorire elasticità e sostenere il fegato; consumiamo anche un po’ di daikon che aiuta a eliminare i grassi; preferiamo consistenze cremose, in modo particolare le verdure dolci che rilassano il pancreas e nutrono lo stomaco; per qualche giorno evitiamo prodotti da forno e farinacei che creano tensione e muco; inseriamo una zuppa, meglio se con miso, una volta al giorno, i prodotti fermentati rafforzano il sistema immunitario; mangiamo dolci semplici come frutta con kuzu o kanten che aiutano anche la funzionalità intestinale.

Buon Natale e Buone Feste di cuore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.